10 consigli per velocizzare un Mac lento

Scopri come velocizzare Mac con questi dieci consigli!

Adoriamo i computer Apple®, ma anche i Mac possono diventare lenti col tempo. Per continuare a evolversi, le applicazioni e i programmi devono consumare una gran quantità di risorse del sistema (in particolare memoria) e pian piano si perdono le prestazioni veloci e reattive per cui i Mac sono famosi.

Alcuni software e programmi possono rallentare il Mac e causare problemi. Identificare eventuali file o programmi corrotti è importante, tuttavia i rallentamenti delle prestazioni hanno spesso origini meno malvagie. Non serve acquistare un nuovo computer: ci sono modi molto più semplici per risolvere il problema! Prova questi 10 consigli per rendere il Mac veloce come non lo è mai stato.

Man pushes a boulder uphill to indicate how a slow Mac system can feel

1. Esegui il riavvio di tanto in tanto

È facile lasciare il Mac acceso invece di spegnerlo. I suoi tempi di ripresa sono immediati, e questo è uno dei grandi vantaggi dei prodotti Apple. Tuttavia, riavviare il computer dopo aver salvato le informazioni consente alla RAM di riavviarsi correttamente all’accensione del sistema ed eliminare app o processi inutilizzati che vengono eseguiti in background e non sono necessari.

2. Limita il numero di app aperte

Se si aprono troppe app contemporaneamente si occupano preziose risorse RAM, che non sono infinite. Durante il multitasking, la RAM disponibile viene suddivisa tra tutti i programmi aperti e le relative operazioni in esecuzione. Aggiornare la memoria consente invece di incrementare il numero di app che puoi mantenere aperte durante il multitasking senza dover incorrere in ritardi delle prestazioni o stalli.

3. Limita il numero di schede di navigazione sul Web

Potresti rimanere sorpreso dalla quantità di memoria che le app consumano ogni giorno! La navigazione sul Web, specialmente quando si hanno diverse schede aperte, può rallentare il sistema se non disponi di memoria sufficiente. Quando apri una nuova scheda è come aprire un nuovo browser, e se le schede aperte sono più di dieci la memoria e le risorse di sistema si esauriscono.

Ecco come scoprire quali app stanno utilizzando memoria:

  • Nell’app Finder, fai clic su Applicazioni > Utility > Monitoraggio attività e quindi fai clic sul pannello Memoria
  • I processi visualizzati sono elencati in base a quanta memoria stanno utilizzando
  • A seconda di come utilizzi il computer, è probabile che il tuo browser Web preferito stia consumando una quantità elevata di memoria, rallentando quindi il sistema

Se non utilizzi più il browser Web o i pannelli aperti, chiudili perché rallentano il sistema.

4. Rimuovi le app inutilizzate

Se riscontri rallentamenti nel tuo Mac, non è consigliabile aggiungere software poiché la sua velocità è già ridotta da quelli installati. Alcuni programmi software disponibili per il download potrebbero migliorare leggermente la velocità del sistema, ma di certo non risolvono il problema alla radice e non offrono cambiamenti drastici alle prestazioni. Sarebbe bellissimo se ci fosse un software in grado di risolvere tutti i problemi del sistema, ma purtroppo non esiste ancora un programma del genere.

Se non disponi di un SSD e il disco rigido che stai utilizzando è quasi pieno, la cosa migliore da fare è liberare spazio rimuovendo le app che non usi più. Poiché i dischi rigidi si avvalgono di piatti rotanti per l’archiviazione e l’accesso ai dati, i tempi di attesa per caricare i singoli elementi si allungano via via che il disco si riempie. Gli SSD non fanno uso di piccole parti meccaniche mobili come i dischi rigidi e, per questo motivo, non sono interessati da questo problema.

5. Riduci il numero di app nel Dock

Tutte le app nel Dock sfruttano dati che provengono direttamente dalle risorse del sistema, per cui vi si può accedere più rapidamente invece di passare dalla finestra del Finder. Se il tuo sistema sta arrancando, ridurre le app nel Dock può essere una soluzione rapida per velocizzarlo. Da Preferenze di sistema > Dock puoi anche deselezionare le opzioni Animazione all’apertura delle applicazioni e Mostra e Nascondi automaticamente il Dock per limitare ulteriormente la RAM utilizzata dal Dock.

6. Elimina il salvaschermo

A tutti piace impostare le proprie foto come sfondo per la scrivania o il salvaschermo, facendo in modo che l’immagine cambi ogni 5 o 15 minuti. Tuttavia, per poter usufruire di questa opzione il sistema deve allocare le risorse per accedere alle foto, cambiare lo sfondo della scrivania e caricare il salvaschermo. Queste attività possono rallentare il sistema. Apri Preferenze di sistema > Scrivania e salvaschermo, fai clic sul pannello Scrivania e deseleziona l’opzione Cambia immagine. Quindi passa al pannello Salvaschermo, fai clic sul menu a discesa vicino all’opzione Avvia dopo e seleziona Mai

7. Aggiorna la memoria

Ecco come verificare quanta memoria possiede il tuo Mac se utilizzi OS X® Sierra:

  • Fai clic su nel menu Apple nella parte alta dello schermo.
  • Fai clic su Informazioni su questo Mac

Questi passaggi variano a seconda della versione del tuo sistema operativo e del modello Mac. Ad esempio, in OS X El Capitan la memoria installata (quantità di GB, velocità e livello di tecnologia di memoria supportata, ad esempio DDR3, DDR2, ecc.) verrà visualizzata come parte del pannello Informazioni generali. Scopri di più sull’aggiornamento della memoria del Mac con la nostra guida all’acquista della memoria Mac.

Spesso vi è moltissimo spazio per aggiungere gigabyte (GB) di memoria al Mac; infatti, i sistemi aggiornabili non sono dotati della quantità massima di RAM preinstallata. Se il tuo Mac è un modello del 2011 o più recente, ecco quanta memoria può usare o con cui può essere configurato, secondo le specifiche Apple: iMac®, Mac Pro®, MacBook Pro®, MacBook® e Mac mini®.

Un aggiornamento della memoria (RAM) è l’ideale per migliorare la reattività, far funzionare le applicazioni più velocemente e gestire attività in multitasking senza problemi. Dal momento che quasi ogni operazione del computer si basa sulla memoria, è fondamentale averne il più possibile: ecco perché aggiornare la memoria è uno dei modi più efficaci per migliorare le prestazioni del Mac. Questo è un passaggio fondamentale perché la maggior parte dei Mac non sfrutta al massimo la memoria, ma è possibile risolvere il problema riempendo ogni slot di memoria del sistema con moduli RAM con la densità (in GB) maggiore che possono sostenere. Scopri di più sui moduli di memoria.

Three sticks of computer memory (RAM)

8. Sostituisci il disco rigido (HDD) con un SSD

L’utilizzo di un SSD aggiornato permette di portare a termine le attività di tutti i giorni in media sei volte più velocemente rispetto a un disco rigido.1 L’avvio, il caricamento dei programmi, il salvataggio dei dati e il trasferimento dei file saranno quindi molto più rapidi. La maggior parte dei Mac meno recenti offre l’ormai datata tecnologia di archiviazione dell'unità disco rigido. Gli SSD, al contrario, riescono ad accedere ai dati quasi istantaneamente sfruttando una memoria flash all'avanguardia piuttosto che piccole parti mobili soggette a guasti e a basse prestazioni. Non solo gli SSD sono notevolmente più rapidi rispetto agli HDD, ma sono di per sé anche più resistenti, affidabili ed efficienti dal punto di vista energetico. Scopri di quanto spazio di archiviazione SSD hai bisogno.

Se il problema del tuo computer è che le app stanno esaurendo le risorse che permettono loro di operare con velocità ottimali, la cura migliore è aggiungere altre risorse. Il software si alimenta di componenti hardware, che sono la fonte delle risorse del sistema; ed è proprio lì che devi concentrare la tua attenzione se vuoi apportare modifiche. È probabile che il problema non sia il Mac, ma i componenti del sistema; e quelli si sistemano facilmente.

L’utilizzo di componenti hardware aggiornati è il miglior modo per combattere i rallentamenti dalla radice, senza dover ricorrere a soluzioni offerte da terze parti che promettono di velocizzare facilmente il sistema. È pretenzioso pensare che un semplice download risolva tutti i problemi del computer. Non accontentarti di un programma software i cui benefici non durano nel tempo e che aumenterà solo la tua frustrazione. C’è un modo migliore e più affidabile per velocizzare Mac a lungo: aggiungere più RAM e un SSD.

 

Crucial solid-state drive (SSD)

9. Rimani aggiornato

Aggiornando attivamente le app sul sistema o il sistema operativo stesso (Mac OS X) non solo otterrai le funzioni più recenti, ma anche miglioramenti generali alle prestazioni che sfruttano maggiormente le risorse di sistema. Grazie alla quantità massima di RAM installata e all’SSD sarai pronto ad eseguire la versione più recente di ogni programma aggiornato.

10. Se necessario, utilizza Utility disco

Utility disco include una funzione S.O.S. che può risolvere alcuni problemi del disco e rilevare se il disco stesso sta per incorrere in un errore. Ecco come trovare l’opzione S.O.S. in Mac OS X Sierra:

  • Apri la cartella Applicazioni nel Finder
  • Apri Utility
  • Apri Utility disco
  • Fai clic sul pulsante S.O.S.

Segui questi consigli e il tuo Mac sarà veloce come un fulmine!


 

1 I tempi delle prestazioni sono basati su test interni di laboratorio eseguiti in agosto 2015. Ogni mansione è stata svolta e cronometrata dopo il riavvio del sistema in modo da eliminare l'eventuale incidenza di altri fattori e altre applicazioni sui tempi di caricamento e di avvio. Il livello di prestazioni effettivo può variare in base alla singola configurazione del sistema. Configurazione test: SSD Crucial MX200 da 1 TB e disco rigido interno HGST Travelstar® Z5K1000 da 1 TB, entrambi testati su un computer portatile HP® Elitebook® 8760W, processore Intel® Core™ i7-2620M da 2,70 GHz, memoria Crucial DDR3 1333 MT/s da 4 GB, BIOS Rev. F50 (5 agosto 2014) e sistema operativo Microsoft® Windows® 8.1 Pro a 64 bit.

©2017 Micron Technology, Inc. Tutti i diritti riservati. Informazioni, prodotti e/o specifiche sono soggetti a modifiche senza preavviso. Né Crucial né Micron Technology, Inc. sono responsabili di eventuali omissioni o errori fotografici o di tipografia. Micron, il logo Micron, Crucial e il logo Crucial sono marchi commerciali registrati di Micron Technology, Inc. Apple, Mac, Mac Pro, Mac Mini, MacBook, MacBook Pro, OS X e iMac sono marchi commerciali di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri Paesi. Tutti gli altri marchi commerciali e i marchi di servizio sono di proprietà dei rispettivi detentori.


articoli Correlati

Visualizza tutti gli articoli