Filtra per:

Assemblare un PC: I componenti base

Come trovare la miglior archiviazione, memoria e processore per costruire il miglior computer possibile.

Non c’è mai stato un momento migliore per costruire il tuo PC, ma dov’è il miglior posto da cui iniziare? Il primo passo è determinare che cosa tu voglia ottenere dal tuo nuovo computer, ed esso guiderà il resto del processo. Quando sai quello che vuoi dal tuo computer, saprai di cosa hai bisogno dal tuo hardware, che è la fonte delle prestazioni del tuo computer. Ottieni le prestazioni migliori a meno investendo fin da principio sui componenti giusti. Ecco quando potrai iniziare a costruire.

Che cosa vuoi costruire?

È facile farsi sopraffare da tutte le variabili possibili nella build di un PC. Vuoi assemblare un PC per risparmiare denaro? O vuoi raggiungere i livelli più alti di prestazioni? Il filo conduttore di questi tre scenari è l’hardware: la scheda madre, il processore (CPU), l’archiviazione (disco rigido o SSD) e la memoria (RAM). Le “viscere” del computer hanno l’impatto maggiore sulle prestazioni del tuo sistema, mentre gli altri componenti come il case, il sistema operativo (SO), il monitor, il mouse, l’alimentazione e la tastiera hanno un impatto molto minore su come funziona un computer, anche se sono comunque importanti.

I componenti chiave di cui hai bisogno

Una volta che hai deciso quale tipo di PC costruire, puoi iniziare la ricerca e comprare l’hardware di cui hai bisogno per realizzare il tuo piano. Ecco le parti essenziali: 

Scheda madre

La scheda madre è il primo componente che vuoi scegliere. La scheda madre detta i fattori di forma fisici e le dimensioni della tua build, ma determina anche quali altri pezzi di hardware può usare il computer. Per esempio, la scheda madre stabilisce la potenza del processore che può sopportare, la tecnologia di memoria (DDR4, DDR3, DDR2 ecc.) e il numero di moduli che possono essere installati, il fattore di forma dell’archiviazione (2,5”, mSATA o m.2) e l’interfaccia di archiviazione (SATA o PCIe). Anche se vorrai scegliere la scheda madre in base agli altri componenti compatibili, essa dovrebbe essere il tuo punto di partenza. Scopri di più sulla compatibilità tra RAM e scheda madre.

La scheda madre di un computer.

Processore/Unità di elaborazione centrale (CPU)

La CPU è il motore del tuo computer e stabilisce le aspettative di prestazioni per l’intera build. La memoria e l’archiviazione alimentano il processore, il quale controlla ogni transazione di dati all’interno del PC. Quando stai valutando quale CPU installare, presta attenzione ai gigahertz (GHz): maggiori i GHz, maggiore la velocità del processore. Tuttavia, più GHz significa anche che la CPU consuma più energia, il che potrebbe portare a temperature di sistema più alte che richiedono un miglior flusso d’aria o dissipazione del calore all’interno del computer.

Unità di elaborazione centrale (CPU) di un computer.

Memoria (RAM)

Aggiungere memoria (RAM) è uno dei modi più veloci, facili e convenienti per amplificare le prestazioni del computer che stai costruendo, perché dà al tuo sistema più spazio disponibile per archiviare temporaneamente dati che vengono usati. Quasi ogni computer si affida alla memoria, e ciò include avere diverse schede aperte quando si naviga sul Web, scrivere e comporre un’e-mail, fare multitasking tra applicazioni e anche spostare il cursore del mouse. Anche i processi e i servizi in background, come gli aggiornamenti di sistema, possono prelevare dalla tua RAM, ed ecco perché è importante avere più memoria possibile. Tante più sono le cose che fai, di tanta più memoria avrai bisogno.

Memoria Crucial (RAM) di un computer.

 

Scegliere la miglior RAM per il tuo sistema include due cose: la compatibilità e quanta RAM può supportare il tuo sistema. Prima di tutto, per compatibilità, identifica il tipo di modulo che il tuo sistema usa riconoscendo il fattore di forma (la forma fisica del modulo, generalmente, i computer fissi usano UDIMM mentre i portatili SODIMM), quindi scopri la tecnologia di memoria (DDR4, DDR3, DDR2 ecc.) che il tuo sistema supporta. Seconda cosa, il tuo sistema può reggere un numero limitato di GB, e ciò dipende dal sistema stesso. Se acquisti 64 GB di RAM e il tuo computer ne può gestire solo 16 GB, saranno 48 GB di memoria sprecata che non puoi sfruttare.

C’è un modo semplice per trovare aggiornamenti compatibili: Scarica la Scansione Sistema Crucial® e lascia che faccia il lavoro per te. Mostra quanta memoria hai attualmente, la capacità di memoria massima del tuo computer e gli aggiornamenti disponibili per il tuo sistema specifico. Usare Scansione Sistema non costa nulla e garantisce la compatibilità dei tuoi componenti quando ordini su Crucial.com.

Archiviazione

I tuoi file e dati vengono salvati sull’unità di archiviazione a lungo termine. Questi dati vengono mantenuti in un’unità disco rigido (HDD) o un’unità a stato solido (SSD). Anche se i dischi rigidi ti danno solitamente più spazio di archiviazione (in GB), gli SSD li hanno resi datati, gli SSD sono in media 6 volte più veloci1 e 90 volte più efficienti a livello energetico2 dei dischi rigidi.

Le discrepanze di velocità sorgono da come le due unità di archiviazione leggono e scrivono i dati, le velocità di lettura e scrittura misurano quanto rapidamente i dati si caricano (letture) e si salvano/trasferiscono (scritture). I dischi rigidi usano parti meccaniche in movimento e piatti girevoli per farlo, mentre gli SSD usano tecnologia flash NAND. La differenza porta a miglior velocità, efficienza e resistenza, dato che piccole parti meccaniche e piatti girevoli sono sempre molto più suscettibili ai danni fisici rispetto alle NAND. I tuoi dati vengono acceduti più velocemente e conservati più a lungo sugli SSD a causa di questa differenza.

Unità a stato solido Crucial (SSD.)

Case, ventole e alimentatore

A seconda del tipo di PC che stai costruendo, dovrai anche adattare ciò che cerchi a un case e alimentatore. Se stai creando un cavallo da tiro ad altissime prestazioni, avrai bisogno di un alimentatore robusto per farlo funzionare, oltre a un case con flusso d’aria interno ottimale e ventole per espellere l’aria calda che potrebbe potenzialmente danneggiare il sistema. Le fascette sono di grande aiuto nella gestione di tutti i cavi all’interno del tuo rig, e consolidarli migliora il flusso d’aria. 

Alimentatore di un computer.

Assemblaggio PC su budget

La quantità di denaro che spendi per le parti di un computer varierà. Se stai costruendo un PC per risparmiare denaro, vorrai almeno eguagliare le prestazioni di un computer fisso o portatile comprato in negozio spendendo meno. Se stai optando per le prestazioni migliori possibili in tutti i componenti del PC, aspettati di pagare di più. I processori più veloci costano più di quelli lenti, e le memorie e SSD con più GB costano più di quelle con meno GB.

Dato che la memoria e l’archiviazione rappresentano una grossa fetta del costo in un nuovo computer, costruire il tuo PC ti dà la possibilità di risparmiare su questi componenti aggiungendo i tuoi. Anche se i costi di RAM e SSD aumentano con la quantità di GB offerti, sono meno costosi rispetto ai componenti pre-installati (e spesso inadeguati) che dovrai probabilmente aggiornare dopo poco.

Come costruire il tuo PC

Quando metti insieme tutte le parti, assicurati di avere molto spazio per mantenere organizzata la tua build. Fai attenzione all’elettricità statica mentre assembli, è uno dei pochi motivi per cui l’hardware può danneggiarsi ma è facile da evitare. Effettua spesso la messa a terra toccando una superficie metallica non verniciata o indossa un braccialetto di scarica elettrostatica (ESD) per proteggere i componenti del sistema dall’elettricità statica naturalmente presente nel tuo corpo. È anche utile tenere una bomboletta di aria compressa per rimuovere polvere o piccoli detriti dall’interfaccia mentre installi processore, memoria e SSD. 

Aggiungere l’hardware

Per istruzioni su come installare il processore, l’alimentatore e posizionare la scheda madre nel case, consulta il manuale utente di ciascun componente. L’atto di installare o assemblare le parti non è complicato, ma ci sono potenziali errori da poter commettere. Ecco perché è meglio seguire le istruzioni più dettagliate passo per passo per ogni parte.

Installare la memoria

La RAM è l’hardware più facile da installare quando stai assemblando un PC. Trova gli slot di memoria sulla scheda madre. Tieni i tuoi moduli di memoria su un lato per evitare di toccare i chip e i pin dorati. Allinea gli incavi presenti sul modulo con la scanalatura nello slot, quindi premi in maniera decisa il modulo fino a sentire un clic. Mentre premi, tieni conto che ci vogliono circa 13kg di pressione per installare completamente un modulo. Scopri come installare la memoria in un computer portatile o fisso.

Installare memoria in una nuova build per computer.

Installare l’HDD o SSD

A seconda del fattore di forma dell’SSD che hai acquistato (2,5”, mSATA o M.2), l’installazione richiede il collegamento dell’unità all’interfaccia di archiviazione, quindi l’adattamento nel bay dell’unità (se si tratta di un SSD da 2,5”). Se sei in cerca della capacità più grande possibile e hai un budget molto ristretto, il disco rigido potrebbe essere un’idea allettante. Per istruzioni su come installare il tuo disco rigido, consulta il suo manuale utente. Scopri di più sull’installazione SSD con le nostre guide e video.

Installare archiviazione su una nuova build per computer.

È tempo di avviare il tuo nuovo computer!

Una volta assemblato il tuo sistema, è tempo per il grande momento, premi il pulsante di accensione! Assicurati che il tuo monitor e tastiera siano collegati al PC e, se tutto ha funzionato correttamente, apparirà una schermata dove potrai inserire il BIOS del sistema. Se disponi di un disco o unità flash con un SO, inseriscilo nell’unità appropriata, avvia e potrai installare il SO. A questo punto l’assemblaggio è concluso, congratulazioni, hai costruito il tuo PC! Così si fa!


1. I tempi delle prestazioni sono basati su test interni di laboratorio eseguiti in agosto 2015. Ogni mansione è stata svolta e cronometrata dopo il riavvio del sistema in modo da eliminare l'eventuale incidenza di altri fattori e altre applicazioni sui tempi di caricamento e di avvio. Le prestazioni effettive possono variare in base alla singola configurazione del sistema. Configurazione test: SSD Crucial MX200 da 1 TB e disco rigido interno HGST Travelstar® Z5K1000 da 1 TB, entrambi testati su un computer portatile HP® Elitebook 8760W, processore Intel® Core i7-2620M da 2,70 GHz, memoria Crucial DDR3 1333 MT/s da 4 GB, BIOS Rev. F50 (5 agosto 2014) e sistema operativo Microsoft® Windows® 8.1 Pro a 64 bit.

2. Confronto dell'energia attiva media utilizzata basato sulle specifiche tecniche pubblicate dell'SSD Crucial MX300 da 1 TB e del disco rigido interno Western Digital® Caviar Blue WD10EZEX da 1 TB, che al gennaio 2016 è uno dei dischi rigidi interni più venduti nel settore. Tutte le altre capacità dell'SSD Crucial MX300 hanno specifiche di consumo energetico attivo medi comparabili, ad eccezione della versione da 2050GB dell'unità, che consuma 0,15W.

©2017 Micron Technology, Inc. Tutti i diritti riservati. Informazioni, prodotti e/o specifiche sono soggetti a modifiche senza preavviso. Né Crucial né Micron Technology, Inc. sono responsabili di eventuali omissioni o errori fotografici o di tipografia. Micron, il logo Micron, Crucial e il logo Crucial sono marchi commerciali o marchi registrati di Micron Technology, Inc. Tutti gli altri marchi commerciali e i marchi di prodotti sono di proprietà dei rispettivi detentori.