Filtra per:

Terminologia SSD: Glossario

Desideri conoscere meglio le unità a stato solido ma ti sei imbattuto in termini che non comprendi? Abbiamo creato un glossario dei termini più comuni relativi agli SSD. Maggiori informazioni sui vantaggi delle unità a stato solido.

Termini e definizioni relativi agli SSD.

Allineamento — Si riferisce all'allineamento delle partizioni in un dispositivo di archiviazione. L’allineamento determina la posizione iniziale di una partizione per garantire una prestazione di lettura e scrittura ottimale.

BIOS — Basic input/output system (Sistema di gestione elementare di ingressi/uscite). Il BIOS è un’interfaccia tra hardware e software.

Bit — Cifra binaria. L'unità di informazione più piccola (un 1 o uno 0) che un computer è in grado di riconoscere.

Buffer — Un’area di ritenzione dei dati condivisi tra i diversi componenti. I componenti possono funzionare a diverse velocità o avere priorità diverse. Un buffer consente a un componente di funzionare in maniera più indipendente dagli altri componenti.

Byte — Otto bit di dati. Il byte è l’unità fondamentale dell’elaborazione informatica.

Cache — Una partizione di memoria molto veloce utilizzata per archiviare i dati temporaneamente.

FAT — File allocation table. Questa tabella informa il computer circa l’ubicazione di ogni file e sul modo in cui accedervi. 

File System — Un sistema che determina come i file dati vengono archiviati e fruiti su un dispositivo di archiviazione.

Fattore di forma — La dimensione e la forma fisica di un componente hardware. Un SSD può avere un fattore di forma di 2,5 pollici o 1,8 pollici.

Formattazione — Un processo durante il quale si prepara all'uso un dispositivo di archiviazione configurandolo con un file system. La formattazione cancella tutti i dati precedentemente esistenti nell’unità.

Raccolta dei dati inutili — Un processo che aiuta a mantenere le prestazioni ottimali di un SSD liberando i settori di memoria occupati da dati che sono stati cancellati dal file. La raccolta dei dati inutili è parte dell’SSD e non è dipendente dal sistema operativo del computer.

Interfaccia — Il modo in cui due sistemi indipendenti comunicano tra di loro. Per gli SSD, l’interfaccia è un connettore che collega l’unità alla scheda madre e all’alimentatore.

Latenza — La quantità di tempo impiegata dalla memoria del computer per rispondere a un comando. Più bassa è la latenza, più veloce è il dispositivo.

LBA — Logical block addressing. Un metodo per specificare l’ubicazione su un’unità di archiviazione del computer.

LPM — Link power management. Una funzionalità SATA che riduce l’alimentazione di un SSD quando il computer è spento.

MLC — Multi-level cell. Un’architettura di memoria flash che ha due bit di dati archiviati in ogni cella di memoria, rendendo possibili quattro stati di funzionamento. Ciò consente una maggiore capacità di memoria ad un costo inferiore rispetto alle celle a livello singolo.

mSATA — mini Serial Advanced Technology Attachment. Un’interfaccia standard per collegare dischi a stato solido molto sottili a una scheda madre per l’uso in notebook e ultrabook.

Un SSD MSATA Crucial MX200 è stato inserito in un laptop

MTBF — Mean time between failures. Il tempo medio intercorso tra un errore nei dati e il successivo su un’unità di archiviazione del computer.

NAND — Negative AND. La tecnologia che crea le memorie flash e i dischi a stato solido.

NCQ — Native Command Queuing. È una proprietà che consente alle unità SATA di ottimizzare l'ordine in cui sono eseguiti i comandi di lettura e scrittura, aumentando le prestazioni.

NTFS — New technology file system. Il file system standard utilizzato nelle unità di archiviazione dei sistemi operativi Microsoft® Windows®.

OS — Sistema operativo. Il software di base di un computer, che consente ad applicazioni e programmi di lavorare con i componenti hardware.

PATA — Parallel advanced technology attachment. Uno standard per interfaccia che collega i componenti hardware a una scheda madre. PATA è un’interfaccia antecedente, ormai sostituita da SATA.

RAID — Redundant array of independent disks. Un dispositivo di archiviazione dei dati che combina due o più unità di archiviazione perché funzionino come un’unica unità per prestazioni migliori.

Leggere — Si riferisce all’accesso ai dati da una memoria o un’unità di archiviazione.

S.M.A.R.T. — Self-monitoring, analysis, and reporting technology. Un sistema di monitoraggio delle unità di archiviazione progettato per rilevare e segnalare diversi indicatori di affidabilità e utilizzare tali dati per anticipare e prevenire guasti al sistema.

SATA — Serial advanced technology attachment. Un tipo di interfaccia che connette un’unità di archiviazione a una scheda madre.

SLC — Single-level cell. Un’architettura di memoria flash che ha un bit di dati archiviati in ogni cella di memoria, consentendo due stati di funzionamento.

Velocità — Ci sono due tipi di velocità: frequenza e larghezza di banda. La frequenza si riferisce al numero di cicli eseguibili dai dati al secondo, espresso in MHz al secondo. La larghezza di banda si riferisce alla quantità di dati che il sistema può gestire, espressa in gigabyte (GB) per secondo.

SSD — unità a stato solido. Unità di archiviazione dati basate su flash progettate per funzionare come dischi rigidi tradizionali (HDD) utilizzando la tecnologia NAND.

Un SSD Crucial posizionato sopra una scheda madre

Archivio — Un dispositivo sul quale è possibile conservare dati in maniere permanente.

Swapping — Quando un computer prende in prestito la memoria di un’unità di archiviazione perché la Random Access Memory (RAM) è piena. Lo swapping viene definito anche come la memoria virtuale.

TRIM — Un comando che consente al sistema operativo di comunicare a un SSD quali blocchi di dati non sono più in uso in modo da eliminarli e riutilizzarne lo spazio. È lo stesso processo della raccolta dei file inutili, ma compiuto dal sistema operativo.

Memoria virtuale — Anche nota come swapping, il computer prende in prestito parte della memoria di un’unità di archiviazione perché la Random Access Memory (RAM) è piena.

Livellamento dell’usura — Una funzionalità che consente di utilizzare in maniera omogenea tutte le celle NAND del dispositivo di archiviazione basato su flash per prolungare la vita utile del dispositivo. Se i dati vengono fruiti frequentemente dalla stessa posizione, questa posizione si usurerà maggiormente. Il livellamento dell’usura distribuisce i dati più uniformemente.

Scrivere — Si riferisce a salvare un dato su un’unità di archiviazione.


©2018 Micron Technology, Inc. Tutti i diritti riservati. Informazioni, prodotti e/o specifiche sono soggetti a modifiche senza preavviso. Né Crucial né Micron Technology, Inc. sono responsabili di eventuali omissioni o errori fotografici o di tipografia. Micron, il logo Micron, Crucial e il logo Crucial sono marchi commerciali o marchi registrati di Micron Technology, Inc. Microsoft e Windows sono marchi commerciali di Microsoft Corporation o delle sue divisioni negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Tutti gli altri marchi commerciali e i marchi di servizio sono di proprietà dei rispettivi detentori.