Filtra per:

Panoramica di Crucial ® Storage Executive

Il Crucial Storage Executive offre ai clienti Crucial segnalazioni aggiuntive e utilità per la diagnosi dei problemi con le loro unità a stato solido Crucial. Questo include sia recuperare da gravi malfunzionamenti del sistema operativo, sia visualizzare gli attributi dell’unità e aggiornare il firmware. Mentre la documentazione dettagliata è inclusa nell’utilità Storage Executive, questo articolo evidenzierà alcune funzionalità e fornirà dettagli aggiuntivi su altre.

Requisiti di sistema

  • Windows® 7 o successivo (versioni supportate sia a 32 che a 64-bit)
  • Connessioni SATA o PCIe® per qualsiasi unità usata con Storage Executive (le connessioni USB potrebbero consentire una funzionalità parziale, ma un supporto completo a tutte le funzionalità di Storage Executive richiede una connessione diretta SATA o PCIe.

Storage Executive è compatibile con SSD Crucial M500, M550, serie MX, serie BX  e P1. Potrebbe essere fornita una funzionalità limitata su modelli Crucial più vecchi o su unità di archiviazione non Crucial, ma non è garantita o supportata da Crucial stessa.

Informazioni di sistema

La schermata Informazioni di sistema riassume i dettagli sulla memoria e sul dispositivo di archiviazione. Fornisce una panoramica PC della RAM installata e mostra anche la Memoria virtuale (come somma della RAM installata e delle dimensioni del file di pagina). La porzione bassa di questa schermata fornisce una panoramica dell’archiviazione connessa, incluse parti e numero di serie, firmware installato e riassunti di spazio libero e usato. Ci sono anche pulsanti rapidi di accesso per segnalazioni S.M.A.R.T. e aggiornamenti del firmware. 

Quando si sceglie un’opzione di gestione dalla colonna sul lato sinistro dello schermo, devi anche selezionare un’unità per mostrare opzioni di gestione specifiche del dispositivo per quell’unità.

Dettagli unità

La schermata Dettagli unità individuale fornisce maggiori informazioni sull’unità, incluso un valore per i Byte totali scritti per consentire il monitoraggio dell’usura di scrittura NAND, così come quale driver e interfaccia stia usando l’SSD.

Un menu a scorrimento su questa schermata (in alto a sinistra) fornisce un’opzione Ottieni dati di debug per il tuo sistema, che genererà registri di errore e potrebbe essere richiesta dal Supporto di Crucial per la diagnostica dei malfunzionamenti di sistema. Questi registri di errore vengono salvati in archivi .zip nella cartella in cui è installato Storage Executive.

S.M.A.R.T

Questa schermata riassume i valori di auto-segnalazione dell’unità sulle prestazioni, e tali valori vengono collettivamente usati per determinare la salute generica dell’unità, come mostrato in Storage Executive.

Aggiornamenti firmware

Questa schermata di consente di confermare il tuo firmware SSD installato e controllare su Crucial.com per aggiornamenti disponibili. Se viene trovato un qualsiasi aggiornamento, esso può essere applicato attraverso questa schermata, ma forzerà un riavvio durante la procedura di aggiornamento, a meno che la casella Esegui aggiornamento del firmware live non venga anch’essa contrassegnata. Assicurati di non avere programmi aperti o che tu abbia salvato i tuoi dati su programmi aperti prima di eseguire questa funzione. Se scegli di riavviare per l’aggiornamento live e hai diverse unità dello stesso modello (ad esempio due unità MX200), tutte le unità verranno aggiornate quando la procedura viene eseguita su un computer. 

Se scorri verso il basso su questa schermata, ci sono Note di rilascio per l’aggiornamento, cos’ come un campo per selezionare manualmente un file di aggiornamento del firmware se ne hai scaricato uno separatamente.

Pulizia unità

Questa operazione rimuove tutti i dati, incluse le partizioni, dall’unità mirata. Ciò lascerà l’unità in uno stato che richiede la reinizializzazione per l’uso futuro. Questa procedura forzerà un riavvio sul tuo sistema da completare quindi, come per l’aggiornamento del firmware, assicurati di essere preparato prima di consentire il proseguimento del riavvio.

Su un’unità con TCG abilitata sotto protezione con password questa funzione non sarà disponibile, come mostrato sopra, e dovrà essere usata una regressione PSID al suo posto.

PSID Revert

Ciò riporta l’SSD al suo stato originale se è stata abilitata TCG con password dell’unità, bloccando la crittografia hardware e non consentendo di accedere usando le credenziali originali, come ad esempio in caso di password dimenticata. Ciò rimuoverà tutti i dati dall’unità in maniera simile all’operazione Pulizia unità. Questa procedura richiede all’utente di inserire lo PSID a 32 caratteri stampato sull’etichetta dell’unità. Ciò farà immediatamente cominciare l’operazione, e dopo alcuni secondi indicherà che la regressione PSID è stata completata e che tutti i dati sono stati rimossi dall’SSD.

Momentum Cache

Momentum Cache è una funzionalità che ti consente di usare il 25% della memoria di sistema disponibile, anche se non più di 4 GB, per mettere in cache comandi di scrittura dell’SSD Crucial per migliorare le sue prestazioni di scrittura. Un’improvvisa perdita di alimentazione usando Momentum Cache potrebbe portare a rischi di perdita di dati e corruzione di file. Per provare a impedire questo, Momentum Cache su portatile si disabiliterà automaticamente quando il livello di batteria su portatile è sceso al 25%. Su un computer desktop non è presente alcuna funzionalità comparabile, quindi è consigliabile usare un alimentatore che non si può interrompere mentre stai usando la funzionalità Momentum Cache.

FlexCap

FlexCap non è supportato da SSD di marchio Crucial, solo su specifiche linee Micron®. La sua funzionalità è simile all’Over Provisioning descritto sotto.

Over Provisioning

L’Over Provisioning (OP) è una funzionalità di Storage Executive che ti consente di assegnare spazio aggiuntivo sull’SSD per il controller. Fornire spazio aggiuntivo per il controller significa che funzioni come Livellamento di usura e Garbage collection possono andare più fluidamente e che ci sono meno probabilità che l’SSD si rallenti sotto carico pesante. Nei test, i benefici sono stati visti maggiormente in quantità di OP del 5-10% dello spazio SSD totale, ma gli utenti che non perderanno l’archiviazione disponibile sui loro dispositivi potrebbero vedere ulteriori benefici per l’assegnazione di spazio aggiuntivo a questa funzionalità.

Auto-test del dispositivo

L’Auto-test del dispositivo esegue un breve test di successo/fallimento sull’SSD. Questa funzionalità non è supportata da tutti i modelli SSD Crucial, e non fornisce dettagli completi sulla natura di un malfunzionamento, quindi rivedere spesso i tuoi dati SMART fornirà più informazioni su prestazioni anormali di un SSD. Per un riassunto a prima vista, quest’opzione è sufficiente.

Crucial Storage Executive è disponibile per il download gratuito qui. Le domande frequenti su Storage Executive vengono dettagliate qui. Se richiedi assistenza usando il tuo SSD, Storage Executive o altrimenti devi contattare Crucial, il link al Contatto assistenza in alto a destra ti darà tutte le opzioni per contattare Crucial. Puoi anche visitare questa pagina per opzioni di supporto aggiuntive.

©2019 Micron Technology, Inc. Tutti i diritti riservati. Informazioni, prodotti e/o specifiche sono soggetti a modifiche senza preavviso. Né Crucial né Micron Technology, Inc. sono responsabili di eventuali omissioni o errori fotografici o di tipografia. Micron, il logo Micron, Crucial e il logo Crucial sono marchi commerciali o marchi registrati di Micron Technology, Inc.  Windows è un marchio commerciale di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. PCIe è un marchio registrato di PCI-SIG. Tutti gli altri marchi commerciali e i marchi di servizio sono di proprietà dei rispettivi detentori.