Crucial Storage Executive non rileva l’unità SSD

In alcuni casi, il software Storage Executive di Crucial non rileva un’unità SSD Crucial, pur rilevando altre unità non Crucial nel sistema. Ciò si verifica quando è presente un driver Chipset/SATA (Serial Advanced Technology Attachment, Collegamento con tecnologia avanzata seriale) obsoleto o incompatibile, oppure quando la modalità SATA è impostata su IDE (Integrated Drive Electronics, Elettronica di unità integrata) o RAID (Redundant Array of Independent Disks,Insieme ridondante di dischi indipendenti). Le informazioni che seguono guideranno l’utente attraverso il metodo più comune per risolvere il problema.

La modalità di funzionamento SATA (o modalità SATA) è il modo in cui il sistema comunica con l'unità installata. Per verificare questa impostazione, occorre accedere l'interfaccia del firmware del sistema, che, a seconda del sistema utilizzato, potrebbe essere UEFI (Unified Extensible Firmware Interface, Interfaccia firmware unificata estensibile) o BIOS (Basic Input Output System, Sistema di ingresso/uscita di base). La posizione dell’impostazione della modalità SATA può variare a seconda del produttore del sistema e della revisione del BIOS o UEFI, quindi potrebbe essere necessario cercarla. Le impostazioni della modalità sono: IDE, RAID o AHCI (Interfaccia di controllo host avanzata). L'impostazione consigliata per un’unità SSD Crucial è AHCI e averla impostata come IDE o RAID può causare problemi di rilevamento nel nostro software Storage Executive. Tuttavia, la modifica della modalità è un’operazione un po’ più complessa e la semplice selezione della modalità AHCI e il salvataggio delle modifiche si traduce in un arresto anomalo con schermo blu. Prima di apportare qualsiasi modifica al BIOS, è necessario avviare normalmente il computer e configurare opportunamente il sistema operativo.

Queste modifiche potrebbero essere difficili per un normale utilizzatore di computer. Consigliamo questo metodo solo a chi ha una solida conoscenza tecnica o ai professionisti, in quanto sussiste il rischio che i sistemi non possano avviarsi se le modifiche non vengono eseguite correttamente. Se si è sicuri delle proprie capacità tecniche (e non si teme di eseguire una nuova installazione se qualcosa non funzionasse), consigliamo di eseguire prima il backup dei dati importanti nel caso in cui si verifichi un problema.

Una volta eseguito il backup di tutti i dati importanti, occorre procedere come descritto nelle istruzioni per apportare le opportune modifiche ai sistemi operativi (OS) prima di cambiare il BIOS. Per trovare queste istruzioni, è sufficiente cercare “Change from RAID to AHCI (Cambia da RAID ad AHCI)” per la versione di Windows© in uso. Poiché le modifiche variano a seconda della versione di Windows, assicurarsi di seguire le istruzioni per il proprio specifico tipo di sistema operativo. Dopo aver modificato le impostazioni necessarie nel sistema operativo, riavviare nel BIOS e cambiare la modalità SATA in AHCI, quindi salvare le modifiche e uscire. In questo modo, se le modifiche al sistema operativo effettuate sono corrette, il sistema si riavvierà normalmente in modalità AHCI.

Dopo che il sistema è stato avviato in modalità AHCI, il passaggio successivo è l'aggiornamento del driver del chipset alla sua ultima revisione per il computer in uso indicata dal produttore del sistema/della scheda madre sul loro sito di supporto. Seguire le istruzioni del produttore per l'aggiornamento del driver del chipset, riavviare il computer e avviare il software Storage Executive. L'unità SSD Crucial viene rilevata ed è possibile utilizzare tutte le funzioni del software Crucial.

Se si riscontrano ancora problemi di rilevamento dell’unità in Storage Executive, contattare il Servizio assistenza per ulteriore supporto.

 

©2019 Micron Technology, Inc. Tutti i diritti riservati. Informazioni, prodotti e/o specifiche sono soggetti a modifiche senza preavviso. Né Crucial né Micron Technology, Inc. sono responsabili di eventuali omissioni o errori fotografici o di tipografia. Micron, il logo Micron, Crucial e il logo Crucial sono marchi commerciali o marchi registrati di Micron Technology, Inc.  Microsoft e Windows sono marchi commerciali di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Tutti gli altri marchi commerciali e i marchi di servizio sono di proprietà dei rispettivi detentori


Live chat
Chatta offline