Filtra per:

Che cosa sono le temporizzazioni della memoria?

Quando si parla di memoria, la maggior parte delle persone pensa alla velocità di un modulo di memoria. La velocità di un modulo è la misura della capacità di trasferimento dei dati, come: DDR2 800MHz, DDR3 1600MHz, e DDR4 2400MHz (o MT/s). Le temporizzazioni, tuttavia, determinano quanto rapidamente possa rispondere la propria memoria alle richieste di eseguire azioni.

Se pensiamo alla memoria come una macchina da corsa, la velocità del modulo (MH/z) è la potenza dei cavalli grezza del motore e le temporizzazioni sono il pilota della macchina. Quando il pilota migliora nella gestione delle curve e nella risposta agli ostacoli in gara, la macchina diventa più veloce, tanto da avere una macchina che, nonostante abbia meno cavalli, sarà più efficiente di una che ne ha di più, questo se il pilota (temporizzazioni) è più veloce nella macchina con meno cavalli che in quella che ne ha di più.

Quando osserviamo le temporizzazioni della memoria, esse vengono solitamente mostrate in forma numerica; 9-9-9-24 è un esempio di temporizzazione di una memoria DDR3 generica. Di seguito è riportata una tabella che mostra alcune temporizzazioni standard per differenti tipi di memoria DDR.

Generazione

CL

tRCD

tRP

tRAS

DDR2

5

5

5

15

DDR3

9

9

9

24

DDR4

16

16

16

N/A

Le temporizzazioni vengono solitamente suddivise in quattro valori: Latenza CAS (CL), Row Column Delay (tRCD), Row Precharge Time (tRP), e Row Active Time (tRAS). Probabilmente si sarà notato che la tabella sopra non ha il tRAS per la memoria DDR4, questo perché tale valore è stato unito a un altro numero con la nuova tecnologia di memoria, quindi non è più importante.

CL

tRCD

tRP

tRAS

Questo è il tempo che serve a un modulo di memoria per avere i dati pronti su richiesta del controller di memoria

Il tempo che serve a leggere la memoria una volta disponibile

Il tempo che serve alla memoria per avere una nuova fila pronta all’uso dei dati

Tempo minimo richiesto di una fila per essere attiva in modo da assicurare che i dati possano essere accessibili da essa

La temporizzazione più largamente riconosciuta per la memoria è la Latenza CAS. Questo valore è solitamente sinonimo di prestazioni. Tuttavia, può essere  talvolta fuorviante. Generalmente si pensa che una più bassa Latenza CAS sia meglio, in quanto questo valore si riferisce alla capacità della memoria di rispondere rapidamente a nuove informazioni.  Ciò non è del tutto vero in quanto i nuovi tipi di memoria hanno solitamente tempi di Latenza CAS più alti delle loro vecchie controparti. 

Perché i nuovi tipi di memoria hanno tempi di latenza più bassi? Assieme alle diverse temporizzazioni, c’è un attributo chiamato Durata del ciclo di clock. Si tratta di una misurazione che riflette quanto rapidamente possa la memoria essere pronta per un nuovo set di comandi. I nuovi tipi di memoria, come DDR4, hanno Durate di ciclo di clock molto più veloci delle memorie precedenti. Come illustrato nella tabella sotto, ciò significa effettivamente che la Latenza effettiva (velocità reale) è molto più veloce. Se si desiderano ulteriori informazioni su velocità e latenza, consultare  questo articolo approfondito.

Tecnologia

Velocità del modulo (MT/s)

Durata del ciclo di clock (ns)

Latenza CAS (CL)

Latenza effettiva (ns)

SDR

10E

8.00

3

24.00

SDR

133

7.50

3

22.50

DDR

335

6.00

2.5

15.00

DDR

40B

5.00

3

15.00

DDR2

667

3.00

5    

15.00

DDR2

800

2.50

6

15.00

DDR3

1333

1.50

9

13.5

DDR3

160B

1.25

11

13.75

DDR4

1866

1.07

13

13.93

DDR4

2133

0.94

15

14.06

DDR4

2400

0.83

17

14.17

DDR4

2666

0.75

18

13.50

Nella maggior parte dei casi non occorre preoccuparsi delle temporizzazioni della memoria. Fin quando si acquista memoria che lo strumento Crucial® Advisor™ o Scansione sistema  conferma come compatibile con il proprio computer, è possibile essere certi di possedere memoria che sia capace di funzionare nel proprio sistema. L’unica eccezione a questo regola è nell’acquisto di parti Ballistix® ad alte prestazioni per sistemi assemblati. Alcune CPU sono limitate nel supporto di velocità di memoria e latenze, quindi è sempre una buona idea controllare la velocità di memoria massima che la CPU supporterà prima di abbinarla a una qualsiasi memoria più potente.  In caso di altre domande, contattare il supporto Crucial.

©2019 Micron Technology, Inc. Tutti i diritti riservati. Informazioni, prodotti e/o specifiche sono soggetti a modifiche senza preavviso. Né Crucial né Micron Technology, Inc. sono responsabili di eventuali omissioni o errori fotografici o di tipografia. Micron, il logo Micron, Ballistix, Crucial e il logo Crucial sono marchi commerciali o marchi registrati di Micron Technology, Inc. Tutti gli altri marchi commerciali e i marchi di prodotti sono di proprietà dei rispettivi detentori.